Errore sul database di WordPress: [Disk full (/tmp/#sql-temptable-272-bcdec-170.MAI); waiting for someone to free some space... (errno: 28 "No space left on device")]
SHOW FULL COLUMNS FROM `wp_options`


Warning: mysqli_query(): (HY000/1021): Disk full (/tmp/#sql-temptable-272-bcdec-171.MAI); waiting for someone to free some space... (errno: 28 "No space left on device") in /var/www/scopriresiena/www.scopriresiena.it/public_html/wp-includes/wp-db.php on line 1924

Errore sul database di WordPress: [Disk full (/tmp/#sql-temptable-272-bcdec-171.MAI); waiting for someone to free some space... (errno: 28 "No space left on device")]
SELECT t.*, tt.*, tr.object_id FROM wp_terms AS t INNER JOIN wp_term_taxonomy AS tt ON t.term_id = tt.term_id INNER JOIN wp_term_relationships AS tr ON tr.term_taxonomy_id = tt.term_taxonomy_id WHERE tt.taxonomy IN ('category', 'post_tag', 'post_format') AND tr.object_id IN (5457, 5462, 5465, 5468, 5471, 5474, 5477, 5504, 5562, 5593) ORDER BY t.name ASC

Scoprire Siena https://www.scopriresiena.it Guida Turistica su Siena Sat, 12 May 2018 13:54:30 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.25 “Siena incontra il Cinema: manifesti, proiettori e sale del Novecento” – 14 aprile 2018, Terzo Open Day Complesso di San Marco https://www.scopriresiena.it/siena-incontra-il-cinema-manifesti-proiettori-e-sale-del-novecento-14-aprile-2018-terzo-open-day-complesso-di-san-marco/ Fri, 06 Apr 2018 19:32:03 +0000 http://www.scopriresiena.it/?p=5593                 Terzo Open Day Complesso di San Marco Siena incontra il Cinema: manifesti, proiettori e sale del Novecento Sabato 14 aprile 2018, ore 16:00 – Open Day   15 – 29 aprile 2018 – Mostra di fotografie d’epoca, macchine da presa vintage e locandine all’interno del complesso Orario […]

L'articolo “Siena incontra il Cinema: manifesti, proiettori e sale del Novecento” – 14 aprile 2018, Terzo Open Day Complesso di San Marco sembra essere il primo su Scoprire Siena.

]]>

 

 

 

 

 

 

 

 

Terzo Open Day Complesso di San Marco

Siena incontra il Cinema:

manifesti, proiettori e sale del Novecento

Sabato 14 aprile 2018, ore 16:00 – Open Day

 

15 – 29 aprile 2018 – Mostra di fotografie d’epoca, macchine da presa vintage e locandine all’interno del complesso

Orario giornaliero della mostra: 15:30 – 18:30

 

Complesso di San Marco

Via San Marco, 90 – Siena

Ingresso gratuito

Infoline: 329 5497595 – 339 7007935 – 349 5530365

e-mail: scopriresiena@gmail.com

Web: www.scopriresiena.it

 

Siena, 14 aprile 2018 – Sabato 14 aprile prossimo avrà luogo la terza edizione Open Day presso il Complesso di San Marco, a Siena. Questo nuovo evento vedrà come protagonista il Cinema, attraverso varie sezioni collegate tra loro.

Nella Chiesa di Santa Marta sarà possibile vedere alcune fotografie e immagini d’epoca delle sale cinematografiche senesi, dagli inizi del Novecento fino agli anni Ottanta. Nella Sagrestia verrà allestita una collezione di macchine da presa e proiettori vintage, gentilmente prestati per l’occasione da collezionisti privati e cinema della città e della provincia. Il percorso proseguirà nel Chiostro attraverso una raccolta di manifesti e locandine d’artista che ripercorreranno la storia del cinema in relazione alla città di Siena dagli anni Dieci fino agli anni Cinquanta. In parallelo un’esposizione di foto e materiali conservati nell’Archivio della Contrada della Chiocciola riguardanti il film La ragazza del Palio. Infine, un video con un montaggio di movies girati a Siena accompagnerà i visitatori nell’immaginario cinematografico dei primi decenni del secolo scorso.

Il giorno successivo, 15 aprile, alle ore 10,30 al l Cinema Nuovo Pendola (via San Quirico, 13 – Siena) sarà proiettato il film La ragazza del Palio di Luigi Zampa, presente in sala Rosanna Bonelli, detta Rompicollo, grande fantino donna del Palio di Siena, apparsa anche nella pellicola di Zampa.

La mostra, inaugurata in occasione dell’Open Day, resterà aperta, sempre ad ingresso libero, tutti i giorni fino al 29 aprile 2018 dalle ore 15,30 alle ore 18,30.

“Siena incontra il Cinema” nasce da un progetto di Jacopo Rossi Napoli, realizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Siena in collaborazione con l’Associazione Culturale Il Veliero delle Arti, e curato da Jacopo Rossi Napoli, Silvia Giannassi, Michela Capotondi e Mauro Tozzi.

L'articolo “Siena incontra il Cinema: manifesti, proiettori e sale del Novecento” – 14 aprile 2018, Terzo Open Day Complesso di San Marco sembra essere il primo su Scoprire Siena.

]]>
“Specchio Riflesso” di Mauro Tozzi, Massa Marittima 1-10 settembre 2017 https://www.scopriresiena.it/specchio-riflesso-di-mauro-tozzi-massa-marittima-1-10-settembre-2017/ Fri, 25 Aug 2017 17:38:40 +0000 http://www.scopriresiena.it/?p=5562 Dal 1 al 10 settembre alla Galleria d’arte Spazio Grafico Le impronte di Mauro Tozzi sullo “Specchio Riflesso” La città di Massa Marittima ospita la raffinata mostra di polaroid dell’artista senese.     Dalla Grecia delle Olimpiadi ai film di Abel Gance, da una Venere ad una Madonna, dalle ombre di bambini ad un occhio […]

L'articolo “Specchio Riflesso” di Mauro Tozzi, Massa Marittima 1-10 settembre 2017 sembra essere il primo su Scoprire Siena.

]]>
Dal 1 al 10 settembre alla Galleria d’arte Spazio Grafico

Le impronte di Mauro Tozzi sullo “Specchio Riflesso”

La città di Massa Marittima ospita la raffinata mostra di polaroid dell’artista senese.

 

 

Dalla Grecia delle Olimpiadi ai film di Abel Gance, da una Venere ad una Madonna, dalle ombre di bambini ad un occhio che scruta lo spettatore. Tutto questo e molto altro, è il mondo raccontato dalla mostra “Lo Specchio Riflesso” di Mauro Tozzi in programma a Massa Marittima dal 1 al 10 settembre (dalle ore 17 alle ore 20) alla Galleria d’arte Spazio Grafico, via Carlo Goldoni, 20).

Diciassette polaroid che raccontano piccole storie. Istantanee che tagliano il tempo e fanno il giro del mondo compiendo pochi passi, per realizzare l’impresa impossibile: racchiudere l’intero universo in un frammento di immaginazione sorpreso in un negozietto di statuette all’aperto, in uno schermo televisivo e poco più. “Una cosa è andare in giro e catturare quello che si incontra, altro è ipotizzare nella propria mente delle immagini che sono ancora disordinatamente irreali. Raramente ho perseguito la prima strada, più spesso la seconda – spiega Mauro Tozzi – perché mi piace che sia la mia immaginazione a viaggiare”. Un viaggio iniziato nel 1985, le cui tracce nella definizione che ne ha dato Enrico Crispolti sono “impronte di luce sulla gelatina”, “qualcosa di drammaticamente precario, di sfuggente, fra la dimensione onirica e l’incubo medianico”.

La particolarità di questa personale è che si racconta in modo originale fin dal titolo, una sorta di ossimoro che sembra suggerirci che le opere fotografiche di Mauro Tozzi, al di là dell’estatico fascino che emanano, nascondono un pensiero sottile: se l’occhio si limita a raccogliere l’immagine compie l’azione di un semplice specchio, si limita a riflettere la realtà. Invece, il riflesso delle foto dell’artista senese è lo specchio stesso, quello che la mente rielabora, reinventa, reinterpreta, ri-costruendo una nuova immagine, inesistente nella realtà ma apparentemente reale.

La mostra di Massa Marittima segue quella di Piombino, dove si è tenuta a luglio al Centro d’arte Le Gambe Verdi.

Mauro Tozzi è un fotografo che ha sperimentato ogni tipo di ricerca intorno all’immagine: dalle polaroid alla fotografia stenopeica, dalle fotocamere giocattolo a quelle professionali, con ogni tipo di pellicola e di supporto. E’ stato inoltre fondatore e direttore artistico di Visionaria Film Festival dal 1991 al 2015.

 

 

Ufficio Stampa

Natascia Maesi

Giornalismo & Comunicazione

mobile +39 335 1979414

natascia.maesi@gmail.com

L'articolo “Specchio Riflesso” di Mauro Tozzi, Massa Marittima 1-10 settembre 2017 sembra essere il primo su Scoprire Siena.

]]>
Stendardi d’Acqua https://www.scopriresiena.it/stendardi-d-acqua/ Sat, 12 Aug 2017 08:18:24 +0000 http://www.scopriresiena.it/?p=5504 Stendardi d'Acqua Nell’intento di valorizzare lo storico Complesso di San Marco (Via San Marco 90), il Comune di Siena ha accolto la proposta di realizzare nel chiostro quattrocentesco una mostra di stendardi d’autore, dato che si presta in maniera straordinaria per la presenza di numerosi tiranti e per l’assenza di vento. Gli stendardi hanno un […]

L'articolo Stendardi d’Acqua sembra essere il primo su Scoprire Siena.

]]>
Stendardi d'Acqua

Nell’intento di valorizzare lo storico Complesso di San Marco (Via San Marco 90), il Comune di Siena ha accolto la proposta di realizzare nel chiostro quattrocentesco una mostra di stendardi d’autore, dato che si presta in maniera straordinaria per la presenza di numerosi tiranti e per l’assenza di vento. Gli stendardi hanno un forte impatto visivo e sono diventati oggetto di produzione artistica.

Il tema promosso dal Comune è l’ACQUA, intesa in tutte le sue declinazioni senza alcun limite. La scelta del tema da parte del Comune di Siena si basa sulla mostra che avrà luogo in contemporanea in altri locali del Complesso sui modelli in legno delle fonti senesi realizzati da Bernardino Barbetti nella seconda metà dell’Ottocento, nonché della mostra fotografica dedicata ai “bottini” senesi, per sottolineare la grande importanza che l’acqua ha avuto nella storia della città.

Con questo spirito sono stati invitati, per iniziativa dell’Associazione Evidentia in collaborazione con il Veliero delle Arti, artisti e fotografi sia italiani che internazionali per arrivare ad esporre 30 stendardi. Si tratta della produzione appositamente dedicata al tema con immagini non didascaliche né documentarie ma con lo scopo di rappresentare il tema dell’acqua attraverso immagini simboliche, fantasiose ed immaginarie, per le quali il Comune di Siena ha deliberato di sostenere la stampa degli stendardi.

La data entro la quale ogni autore potrà inviare le proprie proposte (anche più di una) è stata individuata nel giorno sabato 9 settembre 2017, mentre la manifestazione denominata 2° Open Day avrà luogo a partire dal 28 ottobre 2017 e proseguirà fino al 31/12/2017. Sarà altresì possibile da parte degli autori proporre la autoproduzione del proprio stendardo.

Le misure dei bozzetti che gli autori dovranno inviare sono 42×15 cm a 300 dpi, dai quali l’associazione Evidentia, a proprie spese, realizzerà la stampa finale degli stendardi da esporre.

Il Comune di Siena realizzerà un Quaderno contenente studi storici ed immagini relative all’evento che potrebbe contenere anche una selezione degli stendardi, ma ciò che la nostra associazione, con il beneplacito del Comune, avrebbe intenzione di stampare è un proprio catalogo contenete tutte le immagini esposte, oltre ad una breve biografia di ogni autore, una introduzione all’evento e la presentazione dell’Assessore alla Cultura.

Il numero finale sarà di 30 stendardi, realizzati da altrettanti artisti e fotografi, e sarà stampato un quaderno con le immagini dell’intero evento. E’ previsto un piccolo contributo di 25,00 euro per le spese di segreteria da parte degli autori selezionati. Nel caso di stendardi autoprodotti non sarà richiesto alcun contributo.

La Presidente di Evidentia Teresa Cicero

Gli autori che intendono autoprodurre il proprio stendardo sono pregati di contattarci per avere tutte le info in merito

cliccando qui potete aprire e scaricare il modello dello stendardo

MODELLO STENDARDO

IL COMPLESSO DI SAN MARCO

Il monastero era stato fondato nel 1329 nel Borgo Nuovo di San Marco dalla contessa Emilia d’Elci e destinato alle vedove di nobili famiglie. Si trattava di un monastero ricco che possedeva numerosi immobili in città e terre nel contado, frutto di cospicue donazioni e lasciti.

La facciata fu eseguita da Anton Maria Lari detto il Tozzo, allievo del Peruzzi. Lo stesso Lari progettò la nuova chiesa, quella che oggi vediamo. Di notevole valore sono i cicli di affreschi che arredano il chiostro, la chiesa e la sacrestia. Nel chiostro si tratta di affreschi monocromi quattrocenteschi di Benedetto di Bindo raffiguranti Scene della Tebaide. L’attuale coro, che costituiva la chiesa trecentesca, mostra affreschi coevi alla nascita del monastero con opere di Naddo Ceccarelli, Martino di Bartolomeo e allievi di Segna di Bonaventura. Nella chiesa si trovano opere seicentesche di Pietro Sorri, Annibale Tegliacci e la tela di Francesco Vanni, restaurata nel 2017. Il recupero della chiesa e del coro è avvenuto tra il 1984 e il 1996. La maggior parte dei dipinti e oggetti artistici sono oggi nel Museo Civico.

Il monastero rimase tale fino al 1810, quando i francesi napoleonici lo destinarono a carcere per prigionieri politici. Dopo la Restaurazione divenne un regio orfanotrofio per maschi e femmine attivo per oltre un secolo. Nel 1980 con la soppressione dell’IPAB (Istituto pubblico di assistenza e beneficenza), il Complesso divenne proprietà del Comune di Siena.

(E’ possibile leggere l’intera vicenda del Complesso nel saggio di Letizia Galli pubblicato nel Quaderno del San Marco n. 1 – Un gioiello da riscoprire – 2017)

In order to develop the historical San Marco Palace (Via San Marco 90), the Municipality of Siena accepted the proposal to produce a banner exhibition in the 15th century cloister. This place is perfect for the presence of numerous beams and for the absence of wind. The banners have a strong visual impact and they are object of artistic production

The subject promoted by the Municipality is the WATER, in all its declinations without any limit. The choice of subject by the Municipality of Siena is based on the exhibition that will take place, at the same time, about wood models of fountains made by Bernardino Barbetti in the second half of the nineteenth century, as well as the photographic exhibition dedicated to the “bottini”, to underline the great importance that water has had in the history of the city.

With this mind, both Italian and international artists and photographers have been invited to exhibit 30 banners, an idea of the Evidentia Association with the collaboration of the IL PRISMAmultimedia. This is a manufacture dedicated to the subject without documentary images but with the purpose of representing the subject of water through symbolic, fantasy and imaginary images. The Municipality of Siena support the printing of the banners.

The deadline for submitting any banner (even more than one) is Saturday, September 9, 2017. The main event, called 2nd Open Day, will take place from 28 October 2017 and will continue until 31/12/2017. It will be possible also for the authors to propose the self-production of their own banner.

The size of the sketches that the artists will send are 42×15 cm at 300 dpi, from which the Evidentia Association will make the final printing of the banners to be exposed.

The Municipality of Siena will produce a Book containing historical studies and images about the event. It could include also a selection of banners. Evidentia, with the consent of the Municipality of Siena, wants to print it’s own catalogue containing all the images, a short biography of each artist, an introduction to the event and the Presentation of the Culture Minister of Siena.

The final number of banners will be 30, made by artists and photographers, and will be printed a catalogue with images of the entire event. There is a small rate of 25.00 euro for secretarial expenses. In the case of self-produced banners no rate will be required.

The President of Evidentia Teresa Cicero

Artists who want to self-produce their own banner are kindly asked to contact us for all the information

Riferimenti per informazioni e comunicazioni:

Teresa Cicero (teresa.cicero@gmail.com) Carlo Aldinucci (carlo.aldinucci@gmail.com) Sonia Giomarelli (sonia.giomarelli@gmail.com) Mauro Tozzi (tozziano@gmail.com)

per l’Associazione Il Veliero delle Arti: Jacopo Rossi Napoli (jrossinapoli@gmail.com)

L'articolo Stendardi d’Acqua sembra essere il primo su Scoprire Siena.

]]>
La dimenticanza https://www.scopriresiena.it/la-dimenticanza/ Fri, 12 May 2017 12:08:01 +0000 http://www.scopriresiena.it/?p=5477 Alla fine, vedi? È capitato che pe’ qualche impegno personale, vi chiedo scusa d’ essemi scordato di mette ʼl sonetto sul portale.   Il fatto è che ora so’ impegnato a un altro lavoro editoriale. Sicché lo capirete: m’è passato quest’ appuntamento quindicinale.   Chiedo venia pe’ la mi’ distrazione e lo fo con tutti […]

L'articolo La dimenticanza sembra essere il primo su Scoprire Siena.

]]>
Alla fine, vedi? È capitato

che pe’ qualche impegno personale,

vi chiedo scusa d’ essemi scordato

di mette ʼl sonetto sul portale.

 

Il fatto è che ora so’ impegnato

a un altro lavoro editoriale.

Sicché lo capirete: m’è passato

quest’ appuntamento quindicinale.

 

Chiedo venia pe’ la mi’ distrazione

e lo fo con tutti i mi’ lettori

ai quali so’ grato pe’ l’attenzione.

 

Se voi cari amici avrete pazienza,

vi prometto con tutti i mi’ onori

di prova’ a ʼun lasciavvi più senza.

 

L'articolo La dimenticanza sembra essere il primo su Scoprire Siena.

]]>
Obbligo o facoltà https://www.scopriresiena.it/obbligo-o-facolta/ Fri, 21 Apr 2017 13:00:00 +0000 http://www.scopriresiena.it/?p=5474 Quando pe’ una cosa sei obbligato la fai anche un po’ malvolentieri: perché ʼn parte ti senti forzato sicché si pò di’ che anche ʼ pensieri   ʼun hanno mi’a lo spirito adeguato come quando, sereni e sinceri, ti fanno senti’ proprio realizzato che ne so? Magari fino a ieri.   E ʼnvece è successo […]

L'articolo Obbligo o facoltà sembra essere il primo su Scoprire Siena.

]]>
Quando pe’ una cosa sei obbligato

la fai anche un po’ malvolentieri:

perché ʼn parte ti senti forzato

sicché si pò di’ che anche ʼ pensieri

 

ʼun hanno mi’a lo spirito adeguato

come quando, sereni e sinceri,

ti fanno senti’ proprio realizzato

che ne so? Magari fino a ieri.

 

E ʼnvece è successo qualche fatto

che t’ ha rovesciato tutta l’opinione

e ora magari ʼun ti senti adatto.

 

Quel che conta però è ʼmpegnassi

perché oggi, se hai una professione,

bisogna pensa’… ma d’accontentassi.

 

L'articolo Obbligo o facoltà sembra essere il primo su Scoprire Siena.

]]>
La felicità https://www.scopriresiena.it/la-felicita/ Fri, 07 Apr 2017 10:54:00 +0000 http://www.scopriresiena.it/?p=5471 Fa’ un sonetto sulla felicità vòle di’, prima di tutto, auguralla, almeno a quella bòna umanità che ʼun si stanca di sta’ a cercalla.   Perché ormai sai che nella società ʼun è per niente facile trovalla: a volte manca quella serenità che ʼun ci permette d’avvicinalla.   E poi c’è quelli tanto fortunati Che […]

L'articolo La felicità sembra essere il primo su Scoprire Siena.

]]>
Fa’ un sonetto sulla felicità

vòle di’, prima di tutto, auguralla,

almeno a quella bòna umanità

che ʼun si stanca di sta’ a cercalla.

 

Perché ormai sai che nella società

ʼun è per niente facile trovalla:

a volte manca quella serenità

che ʼun ci permette d’avvicinalla.

 

E poi c’è quelli tanto fortunati

Che si dicono felici con niente.

Lo sai perché? Si so’ accontentati

 

d’ ʼun ave’ sempre tutto in abbondanza,

ma quel che viene, e è sufficiente:

ʼun sarà tutto…ma è abbastanza.

 

L'articolo La felicità sembra essere il primo su Scoprire Siena.

]]>
L’ educazione https://www.scopriresiena.it/l-educazione/ Fri, 24 Mar 2017 14:36:18 +0000 http://www.scopriresiena.it/?p=5468 Magari tutti, l’hanno ricevuta e s’impara insieme al rispetto, ma a volte è guasi sconosciuta e la su’ mancanza è gran difetto.   Dai nostri genitori noi s’ avuta co’ le bòne parole che hanno detto qualcuno però forse l’ha perduta. Ma io, ora, qui pe’ fini’ ʼl sonetto   dovrei trova’ una piccola morale […]

L'articolo L’ educazione sembra essere il primo su Scoprire Siena.

]]>
Magari tutti, l’hanno ricevuta

e s’impara insieme al rispetto,

ma a volte è guasi sconosciuta

e la su’ mancanza è gran difetto.

 

Dai nostri genitori noi s’ avuta

co’ le bòne parole che hanno detto

qualcuno però forse l’ha perduta.

Ma io, ora, qui pe’ fini’ ʼl sonetto

 

dovrei trova’ una piccola morale

senza però passa’ da bacchettone

perché oggi, lo sai, bene o male

 

mi’a tutti so’ capaci d’insegnalla:

se ci si pensa bene, l’edu’azione

tanti cianno sempre da ʼmparalla.

 

L'articolo L’ educazione sembra essere il primo su Scoprire Siena.

]]>
L’ esperienza https://www.scopriresiena.it/l-esperienza/ Thu, 09 Mar 2017 10:48:12 +0000 http://www.scopriresiena.it/?p=5465 L’esperienza è una virtù preziosa. A volte ʼun gli si dà importanza, eppure lei ti serve in ogni cosa e direi che ʼun è mai abbastanza.   Sarebbe bene fosse ‘contagiosa’ e si trasmettesse ʼn abbondanza! Di certo ʼun è mai pericolosa e va cercata ʼn ogni circostanza.   Anche un vecchio detto, ben la […]

L'articolo L’ esperienza sembra essere il primo su Scoprire Siena.

]]>
L’esperienza è una virtù preziosa.

A volte ʼun gli si dà importanza,

eppure lei ti serve in ogni cosa

e direi che ʼun è mai abbastanza.

 

Sarebbe bene fosse ‘contagiosa’

e si trasmettesse ʼn abbondanza!

Di certo ʼun è mai pericolosa

e va cercata ʼn ogni circostanza.

 

Anche un vecchio detto, ben la cita,

sicché tutti ne sanno il valore

quale antica..Maestra di Vita.

 

E poi ʼnsomma ormai anche te lo sai

che tu sia nel giusto o nell’ errore,

d’impara’ ʼun si finisce proprio mai.

 

L'articolo L’ esperienza sembra essere il primo su Scoprire Siena.

]]>
Se finisce un’amicizia? https://www.scopriresiena.it/se-finisce-unamicizia/ Fri, 24 Feb 2017 11:20:54 +0000 http://www.scopriresiena.it/?p=5462 ʼun lo so ancora se è finita. Però, se ti devo di’ la verità, anche quando lei è solo ferita è come se ti mancasse una metà.   ʼun è solo lontana, è sparita e ti manca tanto sai ʼun dubita’. Soprattutto quando ʼun l’hai capita La ragione di tanta avversità.   Quella è un’ […]

L'articolo Se finisce un’amicizia? sembra essere il primo su Scoprire Siena.

]]>
ʼun lo so ancora se è finita.

Però, se ti devo di’ la verità,

anche quando lei è solo ferita

è come se ti mancasse una metà.

 

ʼun è solo lontana, è sparita

e ti manca tanto sai ʼun dubita’.

Soprattutto quando ʼun l’hai capita

La ragione di tanta avversità.

 

Quella è un’ amicizia ʼmportante.

E, forse si vede anche dal viso,

perché ʼun è mi’a una uguale a tante.

 

Ma poi però si deve anda’ avanti!

Soffri, ma ʼun pòi sta’ ʼn Paradiso

come dice? A dispetto de’ Santi.

L'articolo Se finisce un’amicizia? sembra essere il primo su Scoprire Siena.

]]>
Siena e il Cinema https://www.scopriresiena.it/siena-e-il-cinema/ Tue, 21 Feb 2017 14:40:03 +0000 http://www.scopriresiena.it/?p=5457 L’Associazione Culturale Il Veliero delle Arti, in collaborazione con il Circolo Arci di Ravacciano, organizza un ciclo di proiezioni dal titolo “Siena e il Cinema”, a cura di Jacopo Rossi Napoli.   Le proiezioni delle sette pellicole (La ragazza del Palio, Il burbero, Al lupo, al lupo, Con gli occhi chiusi, Piazza delle Cinque Lune, […]

L'articolo Siena e il Cinema sembra essere il primo su Scoprire Siena.

]]>

L’Associazione Culturale Il Veliero delle Arti, in collaborazione con il Circolo Arci di Ravacciano, organizza un ciclo di proiezioni dal titolo “Siena e il Cinema”, a cura di Jacopo Rossi Napoli.

 

Le proiezioni delle sette pellicole (La ragazza del Palio, Il burbero, Al lupo, al lupo, Con gli occhi chiusi, Piazza delle Cinque Lune, Quantum of Solace, La città ideale) saranno precedute da una veloce presentazione. I film selezionati hanno in comune la scelta come set della città di Siena: un luogo magico e ricco di suggestioni.

 

A conclusione dei sette appuntamenti si terrà una serata speciale dal titolo “I cinema di Siena: storia e trasformazioni” nella quale Jacopo Rossi Napoli (Presidente dell’Associazione Culturale Il Veliero delle Arti) ripercorrerà la storia e le trasformazioni architettoniche dei cinema della città, con una serie di fotografie d’epoca, cartoline ed immagini inedite.

 

Il Circolo di Ravacciano organizzerà, prima di ogni proiezione, una cena a buffet.

 

L'articolo Siena e il Cinema sembra essere il primo su Scoprire Siena.

]]>